Il blog di www.copylefteratura.org

Home » Super Menegildo » 2. Atto di forza.

2. Atto di forza.

supermenegildo atto di forza blog

Ermenegildo Bertelli ha depennato l’ultima voce dal bigliettino della spesa e s’avvia claudicante verso le casse. Vista la crisi, il carrello è semivuoto, ma dando scarsa prova di coerenza contiene un sacchetto pieno di semi di zucca Enfisemi, buoni da togliere il fiato. D’un tratto, alla cassa 8, tra la cassiera e una cliente di mezza età scoppia un alterco.
– “Non mi sembra assolutamente giusto! E’ una truffa!”
– “Mi spiace signora è il regolamento…”
– “Al diavolo il regolamento! Voglio parlare col direttore!”
Il grido di dolore della cliente è tanto forte che Ermenegildo riesce a sentirlo anche senza l’apparecchio acustico. Subito, l’anziano eroe si toglie la giacca, l’appoggia sul bordo del carrello e si trasforma in Super Menegildo.
– “Buonasera signora, qualcosa non va?”
– “Ho smarrito la mia Fidelity Card e ne ho rifatta un’altra, ma la cassiera dice che così non posso avere indietro i punti promozione *1-euro-vale-10*!”
Il vecchio chiede conferma alla cassiera.
– “E’ vero?”
La cassiera lo squadra perplessa, dal cappello liso ai sandali fuori stagione. Ghigno maligno, vagamente sprezzante.
– “E lei chi sarebbe? Il padre?”
– “Io sono Super Menegildo, il paladino dei consumatori.”
Richiamato dalle grida, arriva il direttore. La cliente si getta a terra disperata, iniziando a singhiozzare.
– “Era l’occasione della mia vita!! Così non avrò mai più abbastanza punti per vincere l’utilissimo ed elegante sbucciabanana elettrico firmato Dolce e Gabbanana! Quello con l’impugnatura ergonomica, per facilitare la presa!”
In giro, l’attenzione di tutti i fedeli con carta Fidelity s’è concentrata sulla cassa 8, altare consu-mistico ove si sta officiando la messa a nudo del sogno, punto per punto. Super Menegildo arringa il direttore con voce tremula e dialettica legnosa, ma efficace.
– “Direttore, le consiglio di restituire i punti alla signora, o quant’è vero che questo è il mio super-bastone, le appioppo un fendente in testa da almeno dieci punti di sutura.”
Il direttore sorride accomodante, mostrando tre file di denti da squalo: ormai il capannello di fedeli è troppo folto e si sa che la pubblicità negativa nuoce gravemente alla salute del commercio. Quindi, con fare sbrigativo, si rivolge alla cassiera.
– “Aggiunga 100 punti omaggio alla tessera della signora. E lei signora, ringrazi questo anziano battagliero, che con solidi argomenti mi ha convinto.”
La tensione accumulata è tanta e tale che la folla prorompe in un lungo applauso liberatorio. Gli occhi della cliente passano senza soluzione di continuità a produrre la stessa soluzione idrosalina, che ora però prende la forma di lacrime di gioia.
– “Grazie! Grazie Direttore! Grazie Super Menegildo!!
– “Piacere mio, signora.”
– “Non mi sono presentata, mi chiamo Vittoria, Vittoria Pertichini e le sono eternamente grata.”
Ermenegildo è appena un po’ deluso: avrebbe voluto mettere K.O. il direttore con un colpo del suo super-bastone alla prima ripresa. Beh, sarà per il prossimo incontro… l’obiettivo è stato comunque raggiunto: vittoria ha i punti.

(in caso di cose da dire all’autore: malosmannaja@libero.it)

Annunci