Il blog della defunta lib(e)reria "www.copylefteratura.org"

Home » 2020 » aprile

Monthly Archives: aprile 2020

Quando le parole non servono.

liquidità FED ECB

Conti senza marchesi

Una chiacchierata informale per capire quanta parte della popolazione italiana è stata contagiata da SARS-CoV-2 (il coronavirus agente eziologico di COVID-19)

tabella italia corretta

Scarica il PDF qui: Conti senza marchesi

*

(in caso di cose da dire all’autore: malosmannaja@libero.it)

Boccia

La scienza, il cervello di un boccia e la Verità assoluta.

In un’intervista al Corriere, il ministro per gli affari regionali e le autonomie nel Governo Conte, Francesco Boccia, chiede alla comunità scientifica la parola di Dio: “Chiedo alla comunità scientifica, senza polemica, di darci certezze inconfutabili e non tre o quattro opzioni per ogni tema. Pretendiamo chiarezza, altrimenti non c’è scienza.”

Buffo no? A me ha fatto scompisciare dalle risate per mezz’ora.

Il sapere scientifico è l’insieme delle cognizioni acquisite attraverso continue verifiche/confutazioni fondate sul metodo sperimentale. Per contro, ciò che Boccia agogna è l’onniscienza con annessa prescienza, ovvero la facoltà intellettiva attribuita a Dio di conoscere – per Verità assoluta – ogni cosa passata, presente e futura.

L’unica conoscenza scientifica che si avvicina (per ics tendente all’infinito) a un assoluto sono le costanti fisiche fondamentali. E vale la pena di sottolineare che, per non ingenerare deleteri fraintendimenti, non si chiamano “costanti fisiche assolute”, bensì “costanti fisiche fondamentali” relative al nostro universo. Chi non avesse idea di cosa sto parlando, può farsene un’idea qui.

Caratteristica comune a tutte le religioni, invece, è l’atto di fede di fronte a verità assolute, tipo l’esistenza di Dio. Addirittura, in alcune religioni la Verità assoluta è Dio in sé e per sé (più che il suo essere esistente).

Le verità assolute, religiose e non, ricalcano stratagemmi tipicamente infantili usati dai bambini per validare le proprie bugie invocando autorità superiori. “Perché non hai fatto matematica?” “Perché la maestra ha detto di farla per venerdì”.

Eh, in diversi dialetti italiani, “boccia” (o “bocia”) significa “bambino”.

*

(in caso di cose da dire all’autore: malosmannaja@libero.it)

Le vere dimensioni dell’epidemia di SARS-CoV-2 (COVID-19) in Italia: contromisure da attuare per ridurre costi umani, sanitari ed economici.

islanda veneto italia

Le vere dimensioni dell’epidemia di SARS-CoV-2 (COVID-19) in Italia: contromisure da attuare per ridurre costi umani, sanitari ed economici.

Dr. S. Sbrenna (MD, PhD) and drssa E. Prini (MD, CIDS)

(medici convenzionati ULSS 5 Polesana, Rovigo, Veneto, Italy)

Abstract

Le analisi di autorevoli epidemiologi lasciano prevedere che la pandemia da SARS-CoV-2 (il coronavirus responsabile della malattia chiamata COVID-19), tra altri e bassi dovuti a fattori stagionali e a misure di ordine pubblico (quarantena nazionale, chiusura scuole etc), proseguirà almeno fino alla fine della primavera 2021. Il presente studio calcola il numero dei contagiati da SARS-CoV-2 asintomatici e paucisintomatici che alla data del 12/04/2020 possono essere sfuggiti alla diagnosi in Italia: è ragionevole concludere che la “vera” percentuale di popolazione contagiata sia comunque inferiore all’1% della popolazione italiana totale. Tale quota è del tutto insignificante per invocare una salvifica immunità di gregge e, anche nell’ipotesi che venga sviluppato un vaccino efficace e sicuro, non potrà essere disponibile in miliardi di dosi su scala globale prima della fine dell’anno. L’unica strada percorribile per contenere l’epidemia nei prossimi mesi è mediante strumenti che consentano una diagnosi semplice e affidabile dei casi positivi. I dati presenti in letteratura dimostrano che un campione biologico di saliva (anche auto-raccolta) è più affidabile del tampone nasofaringeo nella diagnosi di SARS-CoV-2. Inoltre, essendo tale campione molto più facile da raccogliere anche in assenza di personale medico, la saliva è lo strumento ideale per indagini a tappeto per lunghi periodi sulla popolazione. Una diagnostica più semplice e affidabile dei contagi consentirebbe di “convivere” con l’epidemia riducendo costi umani (decessi), sanitari (ricoveri) ed economici (monitoraggio intensivo sui lavoratori, che potranno riprendere le loro attività).

Le vere dimensioni dell’epidemia e contromisure

*

(in caso di cose da dire all’autore: malolmannaja@libero.it)

La contagiosità di SARS-CoV-2

ferguson

Il gruppo di ricercatori del COVID-19 Response Team dell’Imperial College di Londra, guidati dall’epidemiologo Neil Ferguson, ha pubblicato uno studio che valuta le possibili modalità di intervento per contenere la pandemia da SARS-COV-2 (il coronavirus responsabile della malattia chiamata COVID-19). In base al loro modello, il gruppo di esperti sostiene che, tra alti e bassi, in base alla stagionalità e alle misure di contenimento messe in atto, la pandemia da SARS-COV-2 possa durare comunque altri 12 mesi.
E’ fondamentale che sia preso fin da subito in seria considerazione tale scenario, essendo del tutto plausibile alla luce dei seguenti dati fattuali sulla contagiosità di SARS-CoV-2 che stiamo sperimentando sulla nostra pelle in Italia e in tutta Europa.
(altro…)