Il blog di www.copylefteratura.org

Home » Racconti brevi

Category Archives: Racconti brevi

Annunci

Muoia Sansone con tutti i Filistei

sansone & everything bubble

Muoia Sansone con tutti i Filistei.

Il presidente della FED, Jerome Powell, ha recentemente affermato che i bassi tassi di interesse di cui abbiamo avuto bisogno quando l’economia era debole – a partire dall’amministrazione Obama in poi – “non sono più appropriati”…
Davvero Jerome Powell non sa che ogni stretta monetaria della FED in passato ha innescato crolli del mercato azionario o recessioni? Non sa che tassi di interesse più alti implicano rendimenti obbligazionari più alti, dollaro più forte e crisi del debito dei mercati emergenti? (altro…)

Annunci

Con sobria e misurata empatia.

banca cosmica elitaria

Con sobria e misurata empatia.

Il presidente della Banca Cosmica Elitaria si schiarì la voce a reti unificate. Poi, con sobria e misurata empatia, calzò sul volto una maschera di dolore e strinse in un abbraccio virtuale i popoli dell’Unione Euniversale, stremati da decenni di gravose imposte e di tagli al bilancio planetario. (altro…)

Chomsky, la sinistra e l’economia

Noam Chomsky è «uno degli intellettuali più celebri e seguiti della sinistra americana e mondiale». (Wikipedia). Anzi, di più: Noam Chomsky è «il più importante intellettuale vivente» (The New York Times). «Insieme a Marx, Shakespeare e la Bibbia, Chomsky è tra le dieci fonti più citate nella storia della cultura… Un eroe del nostro tempo, una mente eccelsa» (The Guardian).

Ascoltiamo cosa ha da dirci:

chomsky2

Che sia impazzito? Direi proprio di no. Probabilmente vede quello che è davanti ai nostri occhi, ma che noi ci rifiutiamo di vedere, assuefatti alla narrazione ufficiale imposta dai “padroni del discorso”

Ad esempio, questo:

produttività-compenso orario

La logica stringente dei numeri e della parole di Chomsky è un appello rivolto ad ognuno di noi: facciamo buon uso dei quasi 100 miliardi di neuroni che farciscono la nostra scatola cranica.

(in caso di cose da dire all’autore: malosmannaja@libero.it)

Guardare l’ontano

E’ liberamente scaricabile l’e-book dei racconti scritti e sparsi in giro per il mondo negli ultimi 3 anni.

malos ontano

“Guardare l’ontano” – raccolta di racconti 2016-2018, malos mannaja

Giacomo Leopardi

giacomo_leopardi-large

Giacomo Leopardi è un autore che amo in modo particolare. Soprattutto le “Operette Morali”, una raccolta di ventiquattro componimenti in prosa, sono un capolavoro assoluto della letteratura mondiale, spesso sottovalutato a favore della pur ottima produzione poetica dell’autore. Scritte in uno stile medio e ironico molto vicino al sentire moderno, le “Operette Morali” sono l’approdo letterario dello “Zibaldone di pensieri”, un diario personale che raccoglie una grande quantità di appunti per un totale di 4.525 pagine e oltre 4.000 pensieri elaborati. Uno di essi, che qui riporto, mostra tutta l’intelligenza non solo artistica del grande letterato italiano.

«La patria moderna dev’essere abbastanza grande, ma non tanto che la comunione d’interessi non vi si possa trovare, come chi ci volesse dare per patria l’Europa. La propria nazione, coi suoi confini segnati dalla natura, è la società che ci conviene. E conchiudo che senza amor nazionale non si dà virtú grande”. »
(G. Leopardi , “Zibaldone di pensieri”)

il disagio della tecnologia

qualche mese fa, ispirato da Morena Fanti e dal suo gioco letterario a tema, il cui tema era per l’appunto “il disagio della tecnologia” ho scritto tre racconti.
il primo, “il disagio della tecnologia 1” è stato pubblicato qui due mesi fa.
il secondo, “il disagio della tecnologia 2″ è stato pubblicato su Neobar.
il terzo, “il disagio della tecnologia 3” ha partecipato al suddetto gioco letterario. per chi avesse piacere di leggerlo, è qui di seguito.

disagio della tecnologia 3 

 

il disagio della tecnologia 3

Alfio, settantasei anni portati male, ha appena seppellito in giardino il vecchissimo TVcolor morto due giorni prima ed estratto il nuovo televisore ultra HD dal suo utero di cartone e polistirolo. Prima di adagiarlo con dolcezza sul divano color grigio topo, s’incanta ad ammirare i brevi arcobaleni che spuntano e affondano nel buio traslucido dello schermo, causati dallo specchiarsi delle luci del lampadario.
Tuttavia, un attimo prima che la moglie lo richiami all’ordine, si riscuote.
– Ok, ok, non dire niente Gina… so cosa pensi: che non riesco a farlo funzionare. Vedrai, invece…
La moglie continua a sorvegliarlo con sguardo quasi divertito: a soffermarsi sui tratti del volto si intuisce che accenna un sorriso. Alfio armeggia con il cacciavite. Dopo dieci minuti, nonostante cataratta e dita artrosiche, le vitine sono infilate al posto giusto, la base è saldamente unita allo schermo e il televisore s’erge impettito in tutta la sua maestosa eleganza sopra la madia tarlata.
(altro…)

Neolitico

neolithic
Neolitico.

– Un cordiale buonasera dal vostro Paolo Angela. Siamo collegati in diretta con la Val Camonica dove sta per essere portato alla luce un incredibile ritrovamento destinato a rivoluzionare le nostre conoscenze sull’evoluzione della specie umana.
L’inviato è alquanto eccitato: gesticola senza posa, spertica le sopracciglia enfatizzando la mimica del volto e spreme la voce verso tonalità sempre più acute. Sullo sfondo, una dozzina tra uomini e donne in tuta bianca s’accalcano brulicanti rincorrendosi dentro e fuori l’area di scavo, segnata da una lunga rete di plastica arancione.
– Come potete vedere, alle mie spalle c’è grande fermento. Gli scienziati ritengono che quelli rinvenuti nella caverna crollata di Pizzo Badile siano i resti umani meglio conservati mai ritrovati risalenti al periodo Neolitico. (altro…)