Il blog di www.copylefteratura.org

Home » Posts tagged 'pensieri'

Tag Archives: pensieri

vuoto d’aria / resto umano

stalla nonno

vuoto d’aria / resto umano

sottotitolo esplicativo: volo pindarico d’ala che stalla

 

rugoso

 

antelucano

 

irto

(altro…)

è partito il conto alla rEUvescia…

brexit

Identità

pozza riflesso volto

l’ho persa
mentre vagavo per la strada
dopo una lieve pioggia
marzolina
specchiandomi nel volto
di una pozza
(lavaggio del cervello)

 

forse per questo
son diventato auto-razzista
disprezzo gli italiani, etnia inferiore
campioni intergalattici
di cricca casta corruzione
di spesa pubblica e evasione
stirpe di finti invalidi
che impennano col motorino
di forestali improduttivi
di dipendenti assenteisti e fannulloni
da licenziare
in quarantotto ore
insomma, davvero un popolo di merde
come te

 

ma per fortuna
c’è l’Euro ad “eurudirmi”
ad educarmi alla durezza della vita
ad insegnarmi le virtù dell’essere
tanto flessibile
mi indica la retta via
(per emigrare, in cerca di lavoro)
mi svela
l’amore immenso dei mercati
la fratellanza apolide mondiale
della finanza liberista
che mi protegge dalle guerre
(e dallo stato ladro)

 

perché affannarsi a leggere e a pensare?
sperare e basta è molto meno faticoso:
affida anima e corpo
all’ignoranza
adora l’Estero virtuoso
e autoflagellati d’austerità:
abbraccia la mia fede
nelle virtù salvifiche e altruiste
dei  grandi capitali privati*
così che tutti noi
privati
d’ogni diritto costituzionale
nonché d’ogni rispetto per noi stessi
si possa liquidare il Belpaese
senza sentirci fessi

 

(* pregasi immaginare in sincrono al grassetto un fuoco d’artificio di tappi di champagne d’oltralpe)

***********************

(in caso di cose da dire all’autore: malosmannaja@libero.it)

Muoia Sansone con tutti i Filistei

sansone & everything bubble

Muoia Sansone con tutti i Filistei.

Il presidente della FED, Jerome Powell, ha recentemente affermato che i bassi tassi di interesse di cui abbiamo avuto bisogno quando l’economia era debole – a partire dall’amministrazione Obama in poi – “non sono più appropriati”…
Davvero Jerome Powell non sa che ogni stretta monetaria della FED in passato ha innescato crolli del mercato azionario o recessioni? Non sa che tassi di interesse più alti implicano rendimenti obbligazionari più alti, dollaro più forte e crisi del debito dei mercati emergenti? (altro…)

Chomsky, la sinistra e l’economia

Noam Chomsky è «uno degli intellettuali più celebri e seguiti della sinistra americana e mondiale». (Wikipedia). Anzi, di più: Noam Chomsky è «il più importante intellettuale vivente» (The New York Times). «Insieme a Marx, Shakespeare e la Bibbia, Chomsky è tra le dieci fonti più citate nella storia della cultura… Un eroe del nostro tempo, una mente eccelsa» (The Guardian).

Ascoltiamo cosa ha da dirci:

(altro…)

L’EROINOMANE

Negli Stati Uniti ogni giorno circa 90 americani muoiono per overdose da eroina.

In Italia ogni giorno circa 1500 nuovi poveri assoluti o relativi vanno ad aggiungersi agli oltre 13 milioni di italiani poveri (tra assoluti e relativi) contati dall’ISTAT nel 2016.

Esiste una qualche relazione tra i due eventi?

Chi può dirlo… Di certo c’è solo che stavolta ci ho messo la faccia.

: )))

Buona visione e un grazie di cuore agli amici di Copylefteratura che hanno collaborato.

Diffamazione, razzismo e xenofobia

merce umana

*

Di recente, il parlamento europeo ha introdotto una nuova regola procedurale nella quale al punto 5 e 6 si legge:

5. “Il presidente può decidere di interrompere la trasmissione in diretta televisiva della seduta in caso di linguaggio o comportamento diffamatorio, razzista o xenofobo di un membro del parlamento”

6. “Il presidente può decidere di cancellare dalla registrazione audiovisiva della seduta quelle parti di discorso di un membro del parlamento che contengano linguaggio diffamatorio, razzista o xenofobo. La decisione avrà effetto immediato. Sarà però soggetta a conferma da parte del Bureau entro quattro settimane, o, se il Boureau non si riunisse in quel periodo, in occasione del successivo incontro.”

Una norma senza dubbio dettata da sentimenti di civiltà, fratellanza e amore universale, tesa a tutelare i *diritti fondamentali della persona* che, com’è noto, le istituzioni europee, fondate su principi ultraliberisti, non solo hanno molto a cuore, ma antepongono alle logiche economiciste che ne ispirano il funzionamento.

In linea con tale alto senso umanitario, Jeroen Dijsselbloem, presidente dell’eurogruppo olandese ha affermato che “durante la crisi i paesi del Nord hanno mostrato solidarietà con le nazioni del Sud in crisi. Come socialdemocratico, attribuisco un’importanza eccezionale alla solidarietà, ma ci sono anche dei doveri. Non si possono spendere tutti i soldi in alcol o donne e poi chiedere aiuto.” Questa affermazione, ovviamente, non è diffamatoria, razzista o xenofoba. (altro…)