Il blog della defunta lib(e)reria "www.copylefteratura.org"

Home » Posts tagged 'realtà'

Tag Archives: realtà

non c’è nsura

l'aspetto più temibile della censura post-moderma

neurodelirica dedicata

neoliberismi-cotonati

BUONE FESTE!

natale-italia-euro

S.O.S. pensione

S.O.S. pensione

Driiiin driiiin driiiin
– La signora non risponde. Forse non vuol rispondere?
Risate in studio.
Driiiin driiiin driiiin
– Pronto?
– Buongiorno, parlo con la signora Adelina Lattanzi?
– No, ora passo – fruscio di sottofondo, poi qualche secondo dopo – Sì… chi è che parla? – chiede la voce incartapecorita di Adelina.
– SOSpensione, Rai Uno, il talk-show che ha a cuore il futuro del paese – replica con tono gioviale il conduttore.
– Ma… è… è uno scherzo, vero? (altro…)

Come in un

01 tecnofuori

Come in un.

Quando la macchina sbandò scartando prima a destra poi a sinistra contro il guardrail pensai, non sta accadendo davvero: manca un sottofondo musicale che indichi il momento di tensione. Poi l’auto uscì di strada, eseguì un triplo axel e giacque cappottata in mezzo a un campo di grano. Cominciai a sospettare che fosse tutto un sogno quando non accadde più nulla per almeno mezz’ora: nemmeno la regia più trasgressiva del mondo si sarebbe concessa un vuoto narrativo tanto irritante e protratto. (altro…)

Boa di parole

sub boa pozzanghera

Nuotare non le fa bene: c’è troppo tempo per pensare, tra una bracciata e l’altra. Più volte immagina di muoversi al rallentatore, fin quasi a galleggiare immobile controcorrente. Ecco, sono una boa, pensa Francesca, proprio una boa: plastica inerte, corrosa dal cloro e dal sole. Non c’è più angoscia, nessuna angoscia, solo l’innocuo sciabordio dell’acqua contro un corpo morto.
Ciò nonostante, il moto sinuoso delle onde non riesce a camuffare del tutto il serpeggiare ipnotico della memoria, che pesca a strascico dalle profondità del male portando a galla associazioni d’idee viscose quanto tentacoli di piovre giganti, pronte ad avvitarsi attorno al collo di Francesca e a soffocare il mondo. Non avrebbe mai messo in relazione una boa con il cordone ombelicale, prima.
Ma adesso è dopo.
C’è sempre un prima e un dopo. (altro…)